Certificazioni Oriflame

I cosmetici e le confezioni di Oriflame sono create pensando sempre alla natura. Infatti l’aerodinamica delle confezioni è pensata per avere il più piccolo impatto ambientale e allo stesso tempo che si adatti alle esigenze del consumatore. Gli ingredienti provengono da estratti naturali come: mais, piante, fiori etc.. La carta dei cataloghi e dei recipienti è creata con legno proveniente da centri speciali di crescita degli alberi come Rainforest Aliance.

Oriflame gode delle seguenti certificazioni

FAIRTRADE

index

Il Commercio Equo e Solidale (Fair Trade) è una partnership commerciale, basata sul dialogo, la trasparenza ed il rispetto, che cerca una maggiore equità nel commercio internazionale.

Contribuisce ad uno sviluppo sostenibile offrendo migliori condizioni di scambio ed assicurando i diritti dei produttori e dei lavoratori svantaggiati, specialmente nel Sud del Mondo.

Il commercio equo e solidale è una forma di cooperazione internazionale basata non sull’assistenzialismo, ma sulla promozione di progetti di autosviluppo nel Sud del Mondo. Per piu dettagli.

Le FTO (Fair Trade Organizations), ovvero le organizzazioni di commercio equo e solidale che aderiscono ad IFAT(Associazione Internazionale del Fair Trade) di cui fa parte anche Oriflame, si sono date delle linee guida comuni cui devono attenersi.



RAINFOREST ALLIANCE Sistema di certificazione di tipo sociale ed ambientale relativo ai prodotti del Sud del Mondo, gestito dall’associazione statunitense Rainforest Alliance.

rainforest cosmetici

Cosa garantisce

L’obiettivo di “Rainforest Alliance” è di attestare il rispetto di alcuni criteri sociali ed ambientali nella produzione dei prodotti agricoli di origine tropicale: cacao, caffè, te, banane, ananas, noci, canna da zucchero, palma da olio, girasoli, soia.
Complessivamente i criteri presi in considerazione sono 94 divisi in dieci categorie: sistema di gestione sociale ed ambientale, conservazione degli ecosistemi, protezione della fauna selvatica, conservazione dell’acqua, salari e condizioni di lavoro , sicurezza e salubrità dei luoghi di lavoro, relazioni con le comunità locali, gestione dei pesticidi e fertilizzanti, gestione del suolo, gestione dei rifiuti.

Per ottenere la certificazione non è necessario che siano rispettati tutti i 94 criteri, ma perlomeno il 50% di ogni categoria e l’80% dei criteri totali eccezion fatta per una decina di criteri che devono essere rispettati obbligatoriamente.

Tra i criteri di rispetto ambientale citiamo:

  • l’obbligo di mantenere integro l’ecosistema acquatico o terrestre dentro e fuori l’azienda (obbligatorio);
  • l’obbligo di avere le autorizzazioni governative per qualsiasi attività di deforestazione;
  • la conservazione dell’ecosistema tramite la coltivazione di specie vegetali tipiche del luogo almeno in alcune porzioni di terreno;
  • la possibiltà di usare sostanze chimiche solo su terreni circoscritti da barriere di vegetazione;
  • l’adozione di un programma di conservazione dell’acqua che assicuri l’uso razionale della risorsa. Tale programma deve fare uso delle migliori tecnologie a disposizione.
  • l’uso di appropriati sistemi di trattamento delle acque inquinate dalle attività produttive secondo quanto predisposto dalle leggi locali e nazionali. A tal proposito bisogna predisporre analisi periodiche delle sostanze che contaminano gli scarichi;
  • l’adozione di misure atte ad evitare l’uso di OGM in qualsiasi punto della filiera produttiva (obbligatorio).

Tra i criteri di rispetto sociale citiamo:

  • il divieto di discriminare i lavoratori (obbligatorio);

  • il pagamento di un salario perlomeno uguale al minimo legale stabilito localmente;
  • il rispetto di un orario settimanale massimo di sessanta ore (48 più 12 di straordinario). Tuttavia qualora la legge lo consenta è permesso superare tale limite nei periodi di picco stagionale senza oltrepassare le dodici ore giornaliere;
  • la garanzia di un giorno di riposo alla settimana;
  • il divieto di assumere ragazzi sotto i quindici anni;
  • il divieto di lavoro forzato sotto qualsiasi forma (obbligatorio);
  • l’obbligo di garantire libertà sindacale.

Chi effettua i controlli e rilascia la certificazione

L’attività di ispezione sulle aziende che chiedono di essere certificate, e relativo rilascio della certificazione, è delegato alla Sustainable Farm Certification Intl., un’impresa con sede in Costa Rica, che effettua le ispezioni tramite la collaborazione di entità dislocate in vari paesi dell’America Latina, che si presentano come oganizzazioni ambientaliste. Nel complesso si tratta di otto entità federate in una coalizione denominata Sustainable Agriculture Network (SAN), coordinata dalla stessa Rainforest Alliance.
Non esiste nessuna indicazione su chi abbia fondato e attualmente possegga Sustainable Farm Certification ma c’è il sentore che appartenga alla stessa Rainforest.
Le imprese che hanno ottenuto la certificazione possono esibire sui propri prodotti il marchio “Rainforest Alliance”.
I controlli nelle aziende agricole vengono effettuati una volta l’anno usualmente non a sorpresa.
Le aziende pagano il controllo iniziale più un costo fisso l’anno a seconda degli ettari di proprietà.

DSA

Direct-Selling-Association-cosmetici

La Direct Selling Association (DSA) è un associazione internazionale delle principali aziende che producono e distribuiscono beni e servizi venduti tramite il sistema della vendita diretta.

Sono circa 200 le aziende associate, tra cui aziende molto note come Oriflame.

La DSA si occupa di controllare che le aziende che operano in questo settore, rispettino un codice etico nello svolgere il proprio lavoro, tutelando il consumatore finale.

La missione dell’Associazione è quello di “proteggere, servire e promuovere le aziende associate e le persone che lavorano in questo settore”.

Ogni azienda membro si impegna a rispettare le norme del codice etico e le procedure come condizione di ammissione all’Associazione.




ECOCERT

ecocert-cosmetici

Nato in Francia nel 1991, ECOCERT è un organismo di controllo e certificazione che ha base in Europa, ma che effettua ispezioni in circa 80 paesi, confermandosi così uno delle più grandi organizzazioni di certificazione al mondo: controlla fondamentalmente prodotti alimentari, ma anche cosmetici, detersivi, profumi e prodotti tessili.

L’attività svolta da ECOCERT è inquadrata dalle autorità pubbliche e dalla legislazione: ha infatti ottenuto l’approvazione del Ministero dell’Agricoltura e della Pesca, oltre che di quello dell’Economia, delle Finanze e dell’Industria. Affinchè venga rilasciata la certificazione vengono eseguiti controlli ed ispezioni

con metodi precisi ed accurati.

Requisiti fondamentali affinchè si ottenga tale certificazione:
  • il divieto di utilizzo di materie prime animali estratte da animali vivi o morti e della sperimentazione dei prodotti finiti sugli animali; ECOCERT ha inoltre stilato una lista di materie positive autorizzate non costitutive direttamente e fisicamente di animali (come lanolina, miele ecc..);
  • Il 95% degli ingredienti deve essere di origine naturale e trasformato secondo processi autorizzati da Ecocert;
  • Il 10% del totale degli ingredienti del prodotto finito deve essere biologico.

VEGANS

vegan-logoIl marchio della Vegan Society permette ai consumatori di tutto il mondo, vegani e non, di riconoscere che un prodotto rispetta i requisiti definiti dalla prestigiosa organizzazione inglese, aumentando la fiducia accordata. Possono essere registrati presso la Vegan Society non solo i prodotti alimentari, ma anche prodotti cosmetici, di abbigliamento, prodotti per la pulizia della casa e servizi (ristorazione, caffetteria, spettacoli). Dettagli


FSC

fsc_

FSC è una ONG internazionale, indipendente e senza scopo di lucro, che include tra i suoi membri gruppi ambientalisti e sociali, comunità indigene, proprietari forestali, industrie che lavorano e commerciano il legno, scienziati e tecnici che operano insieme per migliorare la gestione delle foreste in tutto il mondo. Dettagli

Risultati immagini per certifications animals oriflame cosmetics

Fin dalla sua fondazione nel 1967 , Oriflame è stato un pioniere nello sviluppo di prodotti di bellezza ispirati dalla saggezza della natura e il meglio della scienza. Il nostro impegno per l’ambiente e il rispetto per i materiali naturali e risorse è una parte preziosa della nostra eredità e una pietra miliare della cultura Oriflame. Al centro di questo è l’impegno di Oriflame per il benessere degli animali.

Oriflame Cosmetics è impegnata a fornire, prodotti sicuri, efficaci ed innovativi che soddisfano i requisiti normativi internazionali più severe.

Per comprovare la sicurezza dei nostri prodotti e per garantire la loro conformità con i più alti standard di sicurezza , i test di sicurezza dei prodotti di Oriflame viegono effettuati su volontari umani da laboratori indipendenti specializzati sotto la supervisione di personale medico qualificato . Test di sicurezza sono condotti esclusivamente sulle consenzienti volontari sani (18 anni di età minima ) con un approfondito esame della formulazione del prodotto dal nostro team di esperti . I test clinici per i prodotti cosmetici è ormai prassi standard del settore e accettato come sicuro ed etico alternativa alla sperimentazione animale.

Oriflame è stato tra i primi nel settore a respingere la sperimentazione animale. Abbiamo fatto questa scelta quando Oriflame è stata fondata nel 1967 e continuiamo a stare saldamente dietro a questo principio.

Oriflame non conduce o chiede sperimentazione animale per dimostrare la sicurezza o l’efficacia di uno dei suoi prodotti o per gli ingredienti in qualsiasi fase del processo di sviluppo del prodotto.

Tuttavia, Oriflame deve rispettare le leggi ed i regolamenti dei Paesi in cui opera e alcuni paesi richiedono dati di prova ottenuti attraverso la sperimentazione animale al fine di registrare legalmente i prodotti in quel mercato . Ove ciò vale , forniamo informazioni complete registrazione del prodotto inclusa una valutazione completa della sicurezza in linea con i requisiti del regolamento europeo sui cosmetici. Questo dovrebbe negare la necessità di qualsiasi sperimentazione sugli animali e facciamo ogni sforzo per convincere le autorità competenti ad accettare questi dati.

Oriflame è sempre stato un sostenitore di metodi di sperimentazione alternativi e impiega in- vitro metodi di prova ( non animali ) per quei test che potrebbero causare lesioni o sofferenza ai volontari ( ad esempio irritazione dell’occhio).

Siamo, attraverso la nostra rappresentanza europea per cosmetici Trade Association, Cosmetici Europa, sostenendo attivamente il lavoro per cambiare le leggi locali per renderle più stretto l’allineamento con le norme europee . Solo rimanendo attiva e impegnata in questi paesi possiamo sperare di influenzare un cambiamento nella politica della sperimentazione animale.




Tutti i marchi e le immagini dei prodotti esposti in questo sito, salvo diversa indicazione, sono di proprietà di oriflame.com                                                        © 2017 Oriflame Italia